24 CFU

24 CFU

Letto: 1333 volte
Condividici su:

Cosa sono e come acquisirli?

E’ importante acquisire i 24 CFU per poter accedere al concorso scuola.

Per accedere ai posti di ruolo per l’insegnamento nelle scuole medie e superiori.

E’ possibile partecipare al Concorso Scuola solo se si è in possesso di una laurea magistrale, specialistica o vecchio ordinamento che dia l’accesso a una classe di concorso, ovvero all’insegnamento di una determinata materia, con l’aggiunta dei 24 CFU in materie socio-psico-pedagogiche.

Comunque si può partecipare se si è in possesso dell’abilitazione specifica per l’insegnamento. I 24 CFU non sono richiesti per accedere al concorso per l’insegnamento nella scuola primaria e dell’infanzia, il quale è aperto a tutti coloro che sono in possesso del titolo di studio richiesto per l’accesso, ossia laurea in Scienze della formazione primaria, diploma magistrale con valore di abilitazione e diploma sperimentale a indirizzo linguistico, conseguiti presso gli istituti magistrali, o analogo titolo di abilitazione conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente, conseguiti, entro l’anno scolastico 2001/2002. Ai sensi e per gli effetti del Decreto Legislativo n. 59/2017, attuativi della Legge 107/2015, il mondo della scuola, ed in modo particolare i docenti, hanno visto l’introduzione dei così detti 24 CFU. Si tratta dei Crediti Formativi Universitari nei seguenti settori formativi:

  • Antropologia Culturale,
  • Psicologia,
  • Pedagogia,
  • Metodologie Didattiche.  

I 24 CFU sono crediti specifici che sono necessari da conseguire nei settori antropo-psico-pedagogici e in metodologie didattiche. Il percorso ti offre un’ottima occasione di supporto per tutti coloro che vogliono partecipare al concorso insegnanti, ma anche per seguire il TFA per diventare insegnante di sostegno.
La norma che regolamenta l’acquisizione dei 24 CFU/CFA è il Decreto Ministeriale 616/17, nel quale sono individuate le relative modalità di conseguimento.

In particolare, il D.M. in oggetto definisce i settori scientifico disciplinari nei quali è necessario acquisire i 24 Crediti universitari e/o accademici, gli obiettivi formativi, le modalità organizzative, nonché gli eventuali costi a carico degli interessati.

Tali crediti comprendono le materie della:

  • Pedagogia speciale e didattica dell’inclusione ABST58 (M-PED/03 – 6 CFU)
  • Metodologie e Tecnologie Didattiche ABST59 (M-PED/04 – 6 CFU)
  • Antropologia Culturale ABST55 (M-DEA/01 – 6 CFU)
  • Psicologia dell’apprendimento ABST58 (M-PSI/04 – 6 CFU).

Possono essere riconosciuti tutti i crediti acquisiti nei normali percorsi accademici, con esami aggiuntivi, attraverso Master di I e II livello e durante i Dottorati di ricerca o le scuole di specializzazione.
Inoltre, è prevista per i laureandi la possibilità di un semestre aggiuntivo nel quale conseguire i suddetti crediti.

Chi non può acquisire i 24 CFU?

L’art. 17 del Dlgs 59/2017, prevede per alcune categorie di docenti specifiche procedure concorsuali per le quali non serve il possesso dei 24 CFU/CFA:

  • docenti abilitati,
  • docenti non abilitati, con almeno 3 anni di servizio anche non continuativi di almeno 180 giorni, nel corso degli ultimi 8 anni scolastici, svolti entro il termine di presentazione delle istanze di partecipazione
  • Inoltre per gli ITP fino al 2024/2025 non è necessario possedere laurea e 24 CFU per partecipare ai concorsi (articolo 22 comma 2 del Dlgs 59/2017)

ESAME FINALE

Il conseguimento dei 24 CFU per l'insegnamento e dei relativi crediti universitari prevede lo svolgimento di un test di 15 domande a risposta multipla per ogni materia.

Per maggiori informazioni telefona al
0924 501177.